sabato 3 novembre 2007

Popcorn per tutti

Bambini e ragazzi vanno pazzi per i popcorn, e anche gli adulti in genere li adorano, sebbene qualcuno si vergogna ad ammetterlo ;-)

Molti non li sanno fare e credono che sia difficile, quindi li acquistano già confezionati. Quelli industriali sono meno buoni di quelli fatti al momento, inoltre sono "arricchiti" con schifezze poco salutari. Lo stesso vale per quelli per microonde. Sono buoni solo per chi non legge l'etichetta, e per chi non li ha mai assaggiati vicino a quelli fatti in casa. Senza contare il profumo. Ah, il profumo dei popcorn appena fatti, ancora caldi!

Allora, perchè non fare in modo che gli adulti spieghino ai ragazzi come fare i popcorn? Così prendiamo due piccioni con una fava ;-) Oltretutto facendoseli ci si può sbizzarrire: i soliti e squisiti salati, salati alla paprica dolce (v. foto in alto) o al curry, al burro e sale, con origano e aglio in polvere, zuccherati, caramellati semplici o con la granella di nocciole tostate...

Per chi è alle prime armi, ecco come provare la semplice versione salata:

  1. Usare una pentola di acciaio, meglio se alta e stretta, con coperchio.
  2. Versare nella pentola uno strato di olio sufficiente a coprire il fondo. I popcorn si possono fare anche senza olio, ma poi non si riesce a salarli perchè il sale non ci si attacca.
  3. Coprire il fondo della pentola con uno strato di chicchi di granturco per popcorn.
  4. Coprire la pentola e metterla sul fuoco, inizialmente a fiamma media, abbassandola un po' quando il granturco inizia a scoppiettare con decisione.
  5. Quando lo scoppiettio diventerà intenso, scoperchiare un po' la pentola per fare fuoriuscire il vapore, altrimenti i popcorn verranno gommosi invece di croccanti.
  6. Quando gli scoppietti si riducono drasticamente, il popcorn è pronto. Non conviene aspettare che finisca completamente di scoppiettare, altrimenti si rischia che si brucino quelli già pronti sul fondo.
  7. Trasferire subito i popcorn in una terrina o in un sacchetto di carta, e versarvi sopra abbondante sale fino, mescolandoli per distribuirlo. Se si è messo poco olio, la maggior parte del sale non si attaccherà e finirà sul fondo. A questo punto si possono aggiungere anche le spezie in polvere.
  8. Finchè sono caldi, i popcorn vanno lasciati respirare per evitare che l'umidità li inzuppi.
  9. Dovessero avanzarne, si conservano per qualche giorno in un sacchetto o un barattolo ben chiuso.
Dieteticamente, i popcorn saziano molto, contengono molte fibre e pochi grassi, inoltre danno poche calorie. Al naturale contengono poco sodio e niente zucchero (http://www.albanesi.it/Alimentazione/cibi/popcorn.htm). Salvo che si debbano limitare drasticamente i carboidrati, il popcorn fatto in casa è un cibo dieteticamente valido. Il popcorn industriale, invece, spesso è condito (con grassi ben meno salutari dell'olio o del burro), aromatizzato, glutammatizzato, conservantizzato :-) In queste condizioni il popcorn diventa facilmente un cibo tutt'altro che salutare.

Approfondimenti:
Perchè i popcorn scoppiano?
http://en.wikipedia.org/wiki/Popcorn
http://trashfood.com/2005/09/per_colpa_dei_popcorn.html
http://trashfood.com/2006/09/tutta_colpa_dei_popcorn_un_ann.html

9 commenti:

Anonimo ha detto...

bravo piero e www i poppy

mggreg ha detto...

Buoni!!

sponty ha detto...

uffa io ne ho bruciati un po'....... ci dovrò riprovare

Anonimo ha detto...

buoni ma niente batte quelli della mia nonna al chili o alla paprika

Anonimo ha detto...

fanno davvero schifo!!! MI CHIEDO come fa la gente a mangiarli

MondoTutorial ha detto...

Ottimo articolo!
Un confronto anche con questo video-tutarial sulla preparazione dei pop corn:
http://www.youtube.com/watch?v=3P0G4WgzYkw

Anonimo ha detto...

Toglietevi dalla testa che i popcorn senza grassi impediscono al sale di attaccarsi, io uso la macchina ad aria senza grassi, basta fare il sale a velo frullandolo poi mettete i Pop Corn dentro una scatola di cartone dei rigatoni e agitateli un po' con il sale a velo quanto basta, e vedrete che i pop corn saranno salati e buoni.
Saluti Maui

silvia frau ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Come si fa il sale a velo?