sabato 24 novembre 2007

Crema mou di soia: aggiornamento.

Ho provato la ricetta precedente con il latte di soia Valsoia, un po' meno zucchero (150 g/l), niente caramello.

Sia per sapore che per colore viene molto diversa dalla volta scorsa, in cui metà zucchero era caramellato.

Secondo me un po' di caramello ci sta bene, farlo usando metà zucchero è troppo. Senza caramello, la soia si sente un po' troppo per i miei gusti. La prossima volta proverò caramellando il 10-15% di zucchero.

Ecco la ricetta usata questa volta:
  1. Pentola da 19 cm di diametro, a bordo alto.
  2. 1 litro di latte di soia.
  3. 150 grammi di zucchero.
  4. Far sobbollire a fuoco lento per 2 ore. E' da notare che, nella stessa pentola, per mezzo litro di latte basta 1 ora.
  5. All'inizio, finchè il fuoco è forte, fare attenzione al trabocco di schiuma. Poi, una volta abbassato il fuoco, sobbollendo non dovrebbe più dare problemi di trabocco.
  6. Fino a due terzi di cottura la si può lasciare in pace. Quando inizia a cambiare colore, conviene tenerla d'occhio.
  7. Quando ha una consistenza "bavosa" fare la "prova piattino". Non deve addensare troppo.
  8. Invasare subito.
A differenza di altri, Valsoia dichiara di non usare soia OGM, e fra gli ingredienti elenca "aroma naturale":
Quando la spalmi sul pane o sulle gallette di riso soffiato, prova a spolverare sopra la crema un po' di cacao amaro, o di caffè in polvere, oppure orzo tostato, o ancora cannella. Ricordati di farmi sapere qual'è il sapore che più ti è piaciuto, assieme a dosi e livello di cottura/cremosità. Se vuoi, mandami qualche foto, così, per non dimenticare l'assaggio.

Secondo me con la versione caramellata ci sta bene il cacao, mentre il caffè va centellinato altrimenti è troppo amaro. Per la versione senza caramello vale il contrario. Invece la cannella secondo me si abbina divinamente a entrambe le creme.

Una volta scelto il sapore preferito, lo si può aggiungere direttamente in cottura, ricordando di annotare ingredienti e dosi per riuscire a ripeterla... o a correggerla!

2 commenti:

marta ha detto...

ciao è la prima volta che vedo questo blog, bello bello...in questi giorni sto proprio cercando di preparare delle caramelle muuu vegan...ma sapevano troppo di latte di soja.sigh...proverò la tua ricetta per questa crem mouu di soja....


ciao ciao

marta

Piero ha detto...

Ciao Marta, il mou di soia è indubbiamente molto diverso da quello di latte. Se come ho detto ci aggiungi cacao, o caffè, o cannella, o altri sapori, la differenza disturba meno.
Tieni conto che più spingi la cottura con conseguente imbrunimento, e più marcato sarà il sapore mou, a scapito di quello della soia. Anche il caramello iniziale aiuta.
Chi ha gravi intolleranze/allergie, pur di godere di una crema spalmabile poco grassa, trova comunque ottima questa di soia.