domenica 12 agosto 2007

Nuovo giocattolo: essicatore domestico

Non è un apparecchio professionale, ad esempio non regola con precisione la temperatura, ma costa solo 30-40 euro. Si può farne a meno usando a bassa temperatura (entro i 50°) un buon forno ventilato. Ciò nonostante, mi sembra utile per conservare meglio e senza additivi gli alimenti autoprodotti, essiccandoli. Così forse riusciremo a mangiare meglio, ad acquistare qualche schifezza industriale in meno, e magari anche a risparmiare qualche soldino in più.

Come tutte le novità, bisogna imparare ad usarla, ma poi può contribuire a migliorare la qualità della vita.

Funziona bene per crostini salati e dolci, fette biscottate fatte con la MdP, frutta, verdura, barrette dietetiche autoprodotte e molto altro ;-)


3 commenti:

paola ha detto...

Interessante questo strumento. Ne abbiamo regalato uno a mio padre ma non conosciamo alcuna ricetta. Sai darmi qualche ricetta su come utlizzarlo?

Ciao P.

Piero ha detto...

Ti sconsiglio di usarlo per le verdure in foglia, io lo uso per i crostini. In funzione di quanto spesse sono le fette di pane, e della temperatura esterna, servono alcune ore, di solito da 2 a 4 ore per ottenere dei crostini ottimi e che si conservano a lungo.

Anonimo ha detto...

Ciao, sono una patita di elettrodomestici. Mi puoi dire dove posso trovare l'essiccatore come il tuo? Il prezzo sembra ottimo.
Grazie